Qual’è la dose ideale di attività fisica?

Mi sembra molto importante riportare questo articolo pubblicato sul Journal of the American College of Cardiolgy per capire quanta attività fisica dovremmo fare per averne degli effetti positivi. Anche questa volta “tanto non è meglio”. Lo studio ha riguardato 1098 “jogger abituali” e 3950 “non jogger” in buona salute; sono stati seguiti dal 2001. Per tutti i jogger sono state annotate le ore di jogging praticate, la frequenza, la percezione personale del passo.  Il risultato è stato che i “jogger estremi” avevano più probabilità di morire dei sedentari assoluti. I “jogger leggeri” erano quelli che mostravano i tassi di mortalità più bassi. Bene quindi il jogging ma non più di tre volte a settimana, per un totale di 1-2,4 ore totali a passo lento-moderato. Sembra, quindi, esistere una relazione tra attività fisica e salute che descrive una curva ad U: l’esercizio fisico fino ad un certo punto fa bene poi fa danno, almeno come essere sedentari completi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...