Tiramina e cefalea

La cefalea è una tra le più frequenti patologie del sistema nervoso. I tipi più comuni sono la cefalea di tipo tensivo, l’emicrania, la cefalea a grappolo e le cefalee croniche. La cefalea è caratterizzata non solo da dolore ma anche da una grave disabilità. I ripetuti attacchi di cefalea e spesso la costante paura del successivo attacco, danneggiano la vita familiare, sociale e lavorativa. Se volete una trattazione approfondita vi consiglio http://www.malditesta-aic.it/la-cefalea/. Molto spesso è una patologia di difficile soluzione, non se ne individua la causa; il soggetto affetto ha una qualità della vita bassa ed è sconfortato dal fallimento di tutti i trattamenti terapeutici.
Una persona a me cara che soffriva di cefalea da..tutta la vita, ha risolto completamente il problema (nessun attacco da 6 mesi) eliminando i cibi contenenti TIRAMINA.
La tiramina è un derivato dell’aminoacido tirosina. Alcune evidenze scientifiche suggeriscono la possibilità che questa sostanza agisca da neurotrasmettitore.
I cibi ricchi in tiramina sarebbero in grado di scatenare la crisi emicranica. Cibi particolarmente ricchi in tiramina sono i formaggi fermentati e stagionati. Altri cibi che contengono elevate quantità di tiramina sono i seguenti: estratto di lievito, conserve di pesce (sardine, aringhe, tonno) vini, birra, banane, uva, semi di soia, nocciole, avocado, oli di semi vari, patate e fra le verdure spinaci, cavoli, pomodori.
La maggior parte degli effetti della tiramina si esplicherebbe attraverso il rilascio di catecolammine e serotonina che agirebbero da vasodilatatori cerebrali, con aumento della permeabilità capillare ed edema . L’edema, stirando le terminazioni nervose causerebbe mal di testa, irritabilità, fotofobia e nausea, tutti sintomi alla base della patologia emicranica.
Direi una via da provare per chi soffre di questa patologia!

Annunci

Autore: scienza&cucina

Salve a tutti. L'idea di questo blog nasce all'improvviso, dalla mia costante curiosità per tutto quello che riguarda la nutrizione, la scienza e la cucina. Sono una biologa e nella vita di tutti i giorni indosso vari abiti interscambiabili: sono consulente scientifico per una azienda che produce nutraceutici, tolgo questo vestito e divento mamma e moglie, metto il grembiule e divento sperimentatrice in cucina. In questo mio blog vorrei condividere con voi tutte le news scientifiche che vengono pubblicate in riviste internazionali, tutte le informazioni sui nutraceutici utili per mantenerci in salute e tutte le mie prove, riuscite e non, in cucina. Sono onnivora ma sperimento ricette veg, crudiste, naturali; tutto mi incuriosisce. Esploriamo insieme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...